Testa

L'inizio dell'inverno, è sopra le acque di montagna, un momento di pace e tranquillità. Le incursioni autunnali di floater e lander sono finite, sporadicamente puoi incontrare un pescatore a mosca randagio che cerca uno capriccioso, temolo invernale.
Anche pesce, mentre si preparavano per lo svernamento affondarono in fosse profonde e…..solo raramente manifestano la loro presenza attraverso l'alimentazione di superficie.
Tuttavia, c'è un pesce, che attira un piccolo gruppo di appassionati con una forza quasi magnetica, chi indipendentemente dal gelo e dalla neve, camminano lungo le sponde rocciose del Dunajec o di Poprad in cerca di esso. È un salmone del Danubio, la leggendaria regina di Podhale. Pesce, attorno al quale sono sorti molti miti sulla scelta delle attrezzature, meraviglioso, solo esche efficaci, tempi di alimentazione ed è incredibile, anche la forza e le dimensioni gigantesche a cui cresce. Sfortunatamente, la pratica ha dimostrato, che il "mezzo d'oro" per catturarlo semplicemente non esiste. L'unico modo per avvicinarsi al successo è essere sempre vicino all'acqua in qualsiasi momento della giornata e con tutte le condizioni atmosferiche, che comunque non garantisce il successo. Ciò è confermato dai risultati degli specialisti nella sua metà, che hanno distribuzioni dell'ordine di tre, quattro o più pesci in una stagione spesso devono pagare diverse dozzine di giorni di duro lavoro con la filatura in mano.
Ma cosa deve fare un cacciatore alle prime armi, che, nonostante queste difficoltà, vuole occuparsi del salmone del Danubio?
Dovrebbero, in primis, armatevi dell'attrezzatura adeguata, una bacchetta forte quindi, un mulinello con un affidabile meccanismo di frenata e cambio, lubrificato (importante!) grasso che non si solidifica con il gelo. È molto importante scegliere un monofilo adeguatamente resistente, penso 0,40 mm non sarà un'esagerazione a causa delle basse temperature e del fatto, che peschiamo con esche pesanti, la cui inerzia durante i lanci provoca il continuo serraggio del nodo che collega il filo con la spilla da balia, che dopo diverse dozzine di lanci riduce seriamente la sua resistenza.
La selezione delle esche è una questione a parte, e suppongo, che ogni pescatore ha la sua visione della questione.
Indubbiamente, i wobbler medi e grandi sono i più efficaci in questo periodo dell'anno, nei colori argento, imitando i cavedani, alborelle e pizzi, nonché marrone e oro corrispondenti al colore del barbo, cibo preferito "testa".
Non vale la pena esagerare con le dimensioni del wobbler, sia in una direzione che nell'altra. Troppo piccolo può passare inosservato o ignorato, con troppi problemi di inceppamento possono verificarsi. I buoni wobblers di salmone del Danubio, indipendentemente dalla loro costruzione o aspetto esterno, hanno una cosa in comune, cioè. funzionamento stabile in condizioni di forte e alternata corrente d'acqua.
Nella maggior parte dei casi, saranno sufficienti i wobblers galleggianti, che, a seconda della posizione del timone, siamo in grado di pescare efficacemente praticamente ovunque.
Comunque, Spesso l '"aratura" profonda delle fosse alla ricerca del salmone del Danubio non ha alcun effetto, poiché, mentre foraggia, pattuglia tutte le secche, crollo della corrente ai margini del torrente, barriere coralline, cioè questi posti, dove le sue potenziali vittime cercano di nascondersi mentre si nutre.
Inoltre, non vale la pena pescare per ore in uno, anche il posto migliore. Testa quando serve, di solito lo fa nei primi, una dozzina di lanci. È inutile provocarla a catturare alimentando costantemente l'esca nell'area di una posizione presunta o nota, che risulta essere efficace quando si catturano altri predatori. Va bene, comunque, dopo aver catturato un determinato posto con un wobbler, cambia l'esca ad es.. cucchiaio, una maniglia della porta dimenticata o una grande ruota girevole.

Dove e quando cercarlo?

Per quanto riguarda l'ora del giorno, possiamo aspettarci morsi durante tutta la giornata, con particolare enfasi sugli orari dell'alba e del tramonto. Nel tardo autunno e all'inizio dell'inverno, i salmoni del Danubio occupano luoghi tipici – zone di svernamento di pesci che non si nutrono, che lui lascia-
i suoi territori estivi alla ricerca di luoghi tranquilli, acque profonde. E proprio lì, Al confine delle insenature poco profonde, il salmone del Danubio si annida, a caccia di pesci in migrazione. Il momento critico nel mezzo del salmone del Danubio è il momento del morso e della marmellata. Un morso è raramente percepito come un colpo potente, più spesso è solo una presa morbida, difficile da distinguere dal intoppo per gli inesperti. I meno autocontrollati fanno un taglio forte in ogni caso, rischiando la perdita di esche, e persino rompere la canna da pesca. Altri aspettano le prime "oscillazioni" del salmone del Danubio con l'esca in bocca, tuttavia, consentendo la perdita di parte del pesce prelevato a causa di una marmellata tardiva.
Una volta che ci siamo inceppati con successo, la regola di base durante il trasporto è la calma e la compostezza, perché il salmone del Danubio combatte in profondità, spesso in superficie, non molto dinamico, avendo, tuttavia, una forza enorme.
Dopo aver portato il pesce alle secche in un tempo lento, preparati per il suo ultimo spruzzo. Togli il pesce dall'acqua afferrandolo sotto le coperture branchiali, Non ti consiglio di usare le prese "salmone", ad es.. per la radice della coda, perché tutte queste combinazioni di solito provocano una reazione violenta del pesce.

Infine una curiosità.

Succede, che dopo l'alimentazione è finita, uno o più pezzi iniziano a scorrere, spesso rumoroso durante l'esecuzione di acrobazie a forma di delfini salti. I vecchi pescatori lo scoprono, che "le tortore fanno il bagno".
Per chi non lo sapesse, questo balletto di salmone del Danubio può sembrare un'alimentazione intensa. Niente potrebbe essere più sbagliato! Personalmente, non ho sentito, che qualcuno prendesse un salmone del Danubio durante il "bagno". Tuttavia, allora non ho perso nemmeno un paio di lanci, finora nessun risultato.

8/8 - (1 votazione)