Impressioni di pesca

La stagione che finisce lentamente è un'opportunità per la pesca con l'amo, favorevole alla riflessione, sogni, reflexjom. È stato questo stato d'animo nostalgico che mi ha colpito lo scorso novembre, una sessione notturna su uno dei fiumi bottatrice della Masovia. La questione riguarda una questione apparentemente insignificante, vale a dire, il comportamento delle persone con un bastone e non solo sull'acqua, il loro rapporto con la natura, creature acquatiche, la loro consapevolezza ecologica. Diventa evidente, quella pesca nativa con delicatezza ma efficacia assume alcune forme di estremi. A cominciare dal quasi universale "formale"” bracconaggio al termine della pesca competitiva di "messa a punto". Senza entrare in profondità nell'argomento, nel complesso non è male. Ci sono pesci nell'acqua, a volte lo prendono delizioso, a volte peggio, forse non è più come una volta, ma c'è sempre qualcosa da appendere al gancio. Attrezzature in una moltitudine di negozi, la scelta è spesso sbalorditiva. Quindi in generale dovrebbe essere OK. Approfondendo i dettagli, toccando problemi specifici, una persona è veramente inquietante, sentimenti e pensieri tragici. Il problema del bracconaggio in acqua è noto a tutti i pescatori e ai cosiddetti. fattori più elevati. Ma che importa!

La situazione attuale nel paese è favorevole, chiamare una cosa con la sua vanga "criminali". La totale mancanza di controllo e supervisione della maggior parte delle acque ha portato a una situazione disastrosa per gli ecosistemi e gli ambienti acquatici, manifestato nel fatto di terribili devastazioni nello stock di molte specie di pesci. Mandrie impoverite, principalmente salmonidi, che, visti gli attuali esborsi finanziari per il ripopolamento, non sarà facile da ricostruire. E nelle acque di pianura, economia delle rapine e catture incontrollate di predatori principalmente da parte di locatari "nuovi ricchi", ha portato a uno squilibrio nelle specie. Per mancanza di selezione naturale, l'improvviso aumento della popolazione delle orate si riflette nell'arresto della crescita complessivo di queste specie. La suddetta mancanza di controllo e protezione della pesca ha portato alla totale dissolutezza e ha spinto ai limiti della decenza a comportarsi in acque generalmente accessibili. Questo non si applica solo ai bracconieri autoctoni, ma anche visitare "cacciatori di carne", per cui eventuali precetti, divieti, I limiti e le dimensioni di protezione sono solo i desideri degli autori del regolamento PZW.

Principi di etica, sono accolti con completa ignoranza, e cosa preoccupa di più – non ci sono prospettive di miglioramento e recupero da questa situazione fatale. Poiché la legge sull'acqua limpida e chiara è ancora in "pannolini", l'attenzione e la preoccupazione dei servizi responsabili è focalizzata sui reati economici e penali più gravi. Uccidere e rubare il pesce è, dopo tutto, un piccolo danno sociale. Sbattere con la "testa" alla porta di decisori locali responsabili porta solo effetti a breve termine. Progetti prospettici e, va presa, invece, nel "quartier generale" mantenuto da tutti noi. Quest'ultimo però, staccato dalla realtà, vive la propria vita, nel tuo mondo "gabinetto", per "non possedere" denaro.

La natura selvaggia e la mancanza di cure elementari, la ricchezza comune della natura si nota principalmente dai pescatori che pescano in molti dei fiumi e dei laghi del paese. É successo, che anche la mia persona appartiene a quel gruppo di "vagabondi" con un bastone, e davvero, pianificare il tuo prossimo viaggio, La scelta di una "certa pesca" diventa sempre più difficile.

Prendiamo ad es.. pesca del luccio. "Notorious" Biebrza, Narew, come se "vuoto". Per catturare "bello" 2-3 kg esoxa deve essere un sacco di guai e duro lavoro. I laghi della Masuria più grandi sono eutrofizzati e inquinati, saccheggiate e devastate, oltre al canone di sale, riceveranno l'ossigeno prima, che daranno un pesce decente a un "turista" di 2 giorni. Lo stesso vale per la terra delle trote e dei temoli. I fiumi del bacino del Gwda sono pubblicizzati ad alta voce, Brdy e Drawy si trasformarono in passeggiate, in cui "ottiene" uno o due pezzi "buoni" o dimensionali è un successo e il viaggio dovrebbe essere considerato riuscito. Corsi d'acqua più piccoli e stagni forestali "segreti" perduti, i cosiddetti. la primavera è stata a lungo arata dalle invenzioni del bracconaggio. I risultati "zero" mi hanno effettivamente curato da viaggi a tali attività di pesca. Sì, il pesce potrebbe essere ancora lì, ma non saranno catturati dal dilettante in visita del loro gusto.
Così, come va avanti, vedremo un nuovo hobby: collezionare attrezzature, perché è utile oltre ad essere ammirato davanti ai colleghi, non ne rimarrà molto.
È un'immagine triste! – non è questo! Tuttavia, questo non è un sentimento soggettivo dell'autore.
Scambio di informazioni in un'ampia cerchia di amici pescatori in molte parti del paese, questo sembra confermarlo. Esempi? Ecco qui!
L'ultima settimana di settembre a Parsęta. Ottima trota di mare, grande amico, ha spazzolato l'acqua dall'alba al tramonto. Punteggio zero. Altri? Allo stesso modo!
Alcuni colleghi in vacanza di 2 settimane in Masuria. Come è stato?! sì, un po 'di scarafaggio, orata, un po 'di piscio esausto a malapena dimensionale. Nessuna rivelazione. Due settimane di pesca! Non male i pescatori! Il prossimo – dalla Pomerania. Quasi viaggi settimanali alla vicina Drawa – una dozzina di trote dimensionali, un bel" – è andato, alcuni "brevi". In genere – stagione miserabile. Viaggi mensili di un vagone ferroviario polacco di una dozzina di contadini per la trota. Fatta eccezione per i rari casi di cattura di pesci singoli, come sono andati così e sono venuti, solo con zaini più leggeri… circa il peso della carne e del pesce in scatola… lenzuola e wobblers – lasciati su funi tese sott'acqua attraverso il fiume e funi di pratici raccoglitori locali di questi ninnoli. I risultati dell'ultima competizione per club su Pluszny, parlano anche da soli. Solo una dozzina di lucci piccoli e non più pesce persico. Quasi 90 partecipanti compresi i massimi leader polacchi. Di 2 giorni circa 60 ragazzi senza pesce. Ci sono molti esempi. Pismak non si lamenta. penso, che sto affermando un fatto. Un fatto amaro, lo stock ittico delle nostre acque si sta riducendo a un ritmo allarmante.

Tuttavia, per terminare questo thread con ottimismo. Cattura di pesce - tante uova, phaser e brillano – nelle acque di montagna. In rete, studenti, per glutei e corde stuhook – sui laghi. Va bene. Ci sono sempre più proposte nelle riviste di pesca. Ci, le cui idee sbagliate li hanno sedotti li ammirano con gioia.

L'altro lato della pesca estrema. Pesca professionale, altrimenti, lo sport della pesca, così coloritamente descritto e propagato nelle riviste di "industria". Ovviamente non scriverò, che nego. Tonnellate di pastura gettate nella pesca, pozioni segrete speciali – fertilizzano l'acqua già ricca di sostanze nutritive - le alghe ne godono. Centinaia di gradinate (rilasciato dopo la competizione) scodinzola allegramente sulla riva.
Contento, che avrebbero potuto contribuire al successo del campione (gran parte di esso – mentire "toro" rilassato, si lascia galleggiare dalle onde) dopotutto, meritano riposo dopo un dovere a malapena adempiuto… Così tanto, che è "riposo eterno". Tuttavia, i produttori di pali multimetro professionali sono grati, sgabelli, stand, pentole, secchi, oppure un'altra, indispensabile, tutto questo stallo del giocatore. Bene, ci sono affari - ci sono O.K. "Tutto quello che facciamo, facciamo un maestro per te…". Quanto è lontano il tempo di pesca di Choynowski, Rozadowskiego! Modesto e naturale. Solo se è così? Fai "giochi sotto la cintura" finché hai un pesce, solo per rimanere in cima "surfeit commerciale"., pubblicità e stile valgono una coda di pesce! No, la rivista non scriverà, che lui nega. Scriverò solo, che non è un fan della pesca veloce in stile Gonzalez e quello, come sanno tutti i pescatori solitari: quanto è bello il giorno che sorge sull'acqua, come suona meravigliosa la natura, gracidare di rane nei giunchi, il cinguettio dei grilli, lo schiaffo di un pesce tra i giunchi dopo il tramonto, e quanto può essere bella la sensazione di un cacciatore immerso nella natura. Perché, come scrisse Czesław Łaszek anni fa, “La passione della pesca, a caccia, la raccolta è l'eredità del secolare istinto di procurarsi il cibo, per la sopravvivenza e il mantenimento della specie umana…"

E oggi, quando aveva mangiato abbastanza, catturare un pesce da soli dovrebbe essere una prova delle tue abilità di caccia, e pesca, reagire alle sollecitazioni della civiltà che distrugge l'organismo, rilassare e calmare la psiche attraverso il contatto tra uomo e natura, perché il nostro posto è lì da secoli.

L'essenza della pesca in comunione con la natura non dovrebbe trasformarsi in soddisfazione delle proprie vane ambizioni e soddisfazioni, vincere allori nell'omicidio di massa e rapido di creature innocenti, che stanno diminuendo ogni anno.

Né dovrebbe essere di mostrare la tua abilità nel "portarli" fuori dall'acqua. Personalmente, aggiungerei questo allo slogan "No Kill" di moda di recente, che se uccidi il pescatore, è solo quanto puoi mangiare. E non di più!

Il fuoco sta bruciando, La campana suonò. Prendere. Bottatrice… Che pesce meraviglioso è.