Pesca e sole

Molti popoli primitivi adoravano e pregavano il sole. Ogni persona sensibile ama il bel tempo e il sole, solo non noi, pescatori. Ci piace solo il brutto tempo. Che cosa mai, se solo non soleggiato! Il mio testimone della corona, che i pescatori odiano il sole è il vecchio maestro Rudolf Sack. Ha detto una volta: “Quando il sole splende nel cielo, vado a fare una passeggiata con la mia famiglia, perché in un giorno del genere non prende nulla comunque. Peggio è il tempo, migliori sono i risultati nella cattura del pesce. " In realtà, il sole dà quasi sempre fastidio ai pescatori. Se è illuminato frontalmente o lateralmente, ti acceca. Se si accende sul retro, è l'ombra del pescatore che cade sull'acqua che spaventa il pesce. Se è allo zenit, anche il pescatore rischia di avere un ictus. Alla luce del sole, l'acqua diventa più limpida, e il pesce è più attento. Gli abitanti del mondo sottomarino si nascondono quindi nelle profondità oscure, cercano l'ombra sotto i rami degli alberi o i ponti.

Carpe che prendono il sole

L'unica eccezione a questo proposito è la carpa. A volte si ha un'impressione, che questi pesci amano prendere il sole. Quindi si trovano a mezzogiorno appena sotto la superficie dell'acqua e, completamente immobili, espongono le loro spesse creste alla luce del sole. Le carpe che prendono il sole non reagiscono a nessuna esca. I pescatori sono quindi completamente indifesi e quando si trovano sulla riva sperimentano un vero shock, che pesci così grandi vivono nel loro lago. Ma a volte il sole aiuta i pescatori. Ad esempio, alla fine della stagione (in dicembre) il luccio prende bene solo allora, quando un pallido sole appare nel cielo. Puoi contare sui primi morsi solo intorno alle undici, quando è un po 'più luminoso. Inoltre, i pesci predatori spesso subiscono cambiamenti climatici, per lo più allora, quando il sole si nasconde o esce da dietro le nuvole. Vedo spesso il lucioperca nell'Elba con il mio amico Harald. Se il tempo è mutevole, Harald viene sempre da me con il seguente suggerimento: "Guarda, il sole sta arrivando presto, Scommetti, che prenderà un lucioperca in tre calchi?"Non sto scommettendo solo perché, che la posta in gioco che il mio amico propone è semplicemente troppo alta per un normale divertimento. Lo stesso vale per la pesca per un'alimentazione silenziosa – appena il sole esce da dietro le nuvole, Il galleggiante scompare immediatamente sott'acqua.

I pesci evitano la luce intensa

Nella maggior parte dei casi, tuttavia, la luce solare intensa spaventa il pesce. L'ho conosciuto particolarmente bene pescando il merluzzo al molo di Grena, sulla costa orientale della Danimarca. Sera. Ancora ardente sole rosso senza pietà e non un singolo morso. La palla rossa inizia lentamente a fissarsi, tuttavia, non c'è ancora un singolo morso. Al tempo, quando gli ultimi millimetri della "stella della morte" sono scomparsi sotto l'orizzonte, la punta dell'asta piegata come da comando. Ha preso il primo merluzzo sul trapano; d'ora in poi ho morso dopo ripresa. Ogni sera l'intero rituale veniva ripetuto esattamente al minuto. Ma mi chiedo, che senso ha discutere di luci e ombre, sole e pioggia. La maggior parte dei pescatori va a pescare solo allora, quando ha tempo libero, completamente indipendentemente dal tempo. Il tempo non è scelto, devi prenderla così, com'è. L'unica cosa che conta, è "interiore” tempo metereologico, la cosiddetta serenità. Se abbiamo il sole nel nostro cuore, il tempo durante la pesca – è completamente irrilevante.