Pesca con cucchiaio da ghiaccio

Pesca con cucchiaio da ghiaccio

Pesca con cucchiaio da ghiaccioPesca con cucchiaio da ghiaccio

L'essenza di questo metodo consiste nell'abbassare e sollevare alternativamente l'esca verticalmente. Puoi pescare in questo modo solo in acque sufficientemente profonde (è correlato a questo, che in inverno i pesci si spingono prevalentemente in profondità) attraverso fori praticati nel ghiaccio.

È appropriato breve (lunghezza regolare: min. 30 cm) canna abbastanza dura dotata del mulinello più semplice. L'esca dovrebbe essere abbassata liberamente sul fondo, e poi prenderla in braccio con movimenti energici. Alziamo l'esca almeno fino a 50-60 cm con brevi pause – dopo 3-5 secondi, quando l'esca cade liberamente, ripetiamo il movimento. A volte è efficace portare l'esca alla stessa altezza, invece di una mossa, una serie di brevi movimenti che si susseguono. Altre volte, può essere efficace scuotere l'esca in un punto, eventualmente modificando i metodi di condotta individuali. Se il pesce si impiglia durante il sollevamento, sentiamo che questo sta prendendo chiaramente; il pesce può anche marmellate da solo. Il problema però è notare un abboccata nella fase di caduta libera dell'esca; quindi possiamo solo osservare il movimento della lenza e l'inceppamento deve essere immediato, perché il predatore riconoscerà il trucco molto rapidamente e lascerà l'esca.

Tra le esche speciali per la pesca sul ghiaccio possiamo distinguere gli spinner, mormyszki, Zocker esche ecc..