Il cavedano cattura la rotazione e il diagramma di flusso

Regole di filatura

Le regole generali della pesca con lo spinning si applicano qui. Il più piccolo, e quindi le esche più leggere (filatori o pesci morti fino a 4-5 cm) richiedono una canna molto leggera con una punta piuttosto morbida e un'azione semi-morbida, capacità di carico 10-15 g, un mulinello leggero con una bobina poco profonda e possibilmente linee sottili e morbide (0,15-0,18 fare 0,20 mm). I tipi di filatori e i loro colori devono rispettare le regole generali; in particolare va sottolineata l'efficacia dei cucchiai in argento opaco e perla e la finalità di diversificare le asce degli spinner con un dettaglio rosso (tallone sull'asse, filo, ecc.. sul gancio). Le combinazioni di un piccolo pesce di plastica e uno spinner possono essere utili qui (Mepps nr 1 -2).

Quando si pesca con una canna da spinning, abbiamo bisogno di una reazione lenta del cavedano (la velocità della reazione dipende in qualche modo dalle condizioni termiche), regolare di conseguenza il ritmo del piombo dell'esca, tuttavia, non può essere troppo lento – al cavedano non dovrebbe essere permesso di giocare con l'esca.

Anche lo spinning, Sfortunatamente, lato sbagliato: a volte è la causa più comune di "training” klenia. In acque vergini possiamo filare con successo in tutte le condizioni, solo eccezionalmente in acque frequentate da pescatori in gran numero, per esempio.. all'inizio della stagione, entro la metà dell'estate, la sera dopo il tramonto; circa grigio solo in acque più calme e al confine di rapide e tratti tranquilli. In acque stagnanti, possiamo avere successo solo in estate con il cosiddetto. torbidità biologica. Dopotutto, estate e autunno, quando l'acqua è completamente trasparente, non possiamo fare molto con lo spinning. Ovviamente, non è quindi necessario escludere la possibilità, che uno nuovo funzionerà, tipo di esca non utilizzata in acqua.

In acque con una corrente leggera, la pesca a flusso incrociato può essere efficace: A - dettagli di una canna da pesca con un peso rotondo, B - in tali posizioni stiamo cercando il cavedano, C - canna da pesca preparata.

Le regole della pesca con la tangenziale

Con questo metodo, abbiamo bisogno di una canna leggera con un'azione semi-morbida, anche 4-5 m di lunghezza e capacità di carico 10-20 g, mulinello a bobina fissa piccola e leggera (forse uno semplice con una bobina mobile), vena 0,15-0,18 mm. Possiamo pescare la barca a vela in superficie oa diverse profondità. Registriamo un morso di pesce con un dito, con cui teniamo la linea, allora un galleggiante – se è necessario – Il suo unico compito è mantenere l'esca al corretto livello dell'acqua. Scegliamo piuttosto galleggianti realizzati con materiali naturali – in sughero non tinto, piume d'oca, ecc..

La dimensione dell'amo è adattata all'esca – il verme rosso è adatto per il gancio n 6-8, larve sui numeri 10-12, pungere il maggiolino e la cavalletta su ami della misura 3-4. La scelta dell'esca dipende dalla stagione, e anche sulla via della pesca – giez, Cavalletta, il maggiolino può essere catturato principalmente in superficie; frutta, i lombrichi possono essere utilizzati in diversi strati d'acqua, anche in basso. I frutti tondi - le ciliegie - sono particolarmente adatti per la pesca con esche arrotolate sul fondo, ciliegie, prugne, fragole. Il cavedano non ha l'abitudine di stare in acque più profonde di 2 m, un galleggiante leggero con galleggiabilità 3-4 g è normalmente installato in modo permanente in due punti. Grazie a questo, quando si pesca con la corrente, possiamo utilizzare un galleggiante che trattiene il galleggiante e quindi ottenere il massimo contatto con l'esca, permettendoci di reagire presto ad un abboccata.. Rafforzare il peso passante con un limitatore in gomma della valvola in lontananza 50-60 cm, per non spaventare inutilmente il pesce. Se la corrente dell'acqua è forte, accorciamo questa distanza.

Quando otteniamo la destrezza appropriata, cerca di aumentare gradualmente il raggio della pesca, prendendoti cura di essa, che la lenza in eccesso non si incurva e che il galleggiante accompagni solo l'esca, e lui non era in alcun modo davanti a lei. Quando ci meritiamo il titolo di campioni e riusciamo a mantenere uno stretto contatto con l'esca, anche a distanza 15-20 m, la nostra preda diventerà la più grande, le copie più accurate.