Trota di mare e salmone del bacino della Vistola

La pesca sportiva della trota di mare e del salmone ha una lunga tradizione in Polonia. Anche nel periodo tra le due guerre, centinaia di trote di mare venivano catturate ogni anno negli affluenti dei Carpazi della Vistola. Il più ricco di questi grandi salmonidi era il fiume di montagna Dunajec, affluente destro della Vistola. La trota di mare di questo fiume era chiamata "il salmone di Dunajec", perché spesso guadagnavano più della massa 10 kg, con una lunghezza di oltre 1 metri.

Dopo la seconda guerra mondiale, a seguito della divisione dei fiumi con dighe e l'aumento dell'inquinamento, le trote di mare negli affluenti dei Carpazi della Vistola iniziarono a scomparire gradualmente. E dopo di te-
costruzione in 1969 Nell'anno della diga di Włocławek, la trota di mare nell'alta Vistola e i suoi affluenti scomparvero quasi completamente. Fortunatamente, Drwęca ha salvato il branco di trote della Vistola. La trota di mare ha trovato zone di riproduzione sostitutive in questo fiume e nei suoi affluenti. Deposizione delle uova naturale, Fortemente sostenuto dal ripopolamento artificiale del bacino, è stato possibile salvare dall'estinzione questa preziosa popolazione.

La trota della Vistola è una delle popolazioni a crescita migliore di questa specie nell'intero bacino del Mar Baltico. Doc. R. Bartel passa, che esemplari molto grandi sono stati registrati tra le trote della Vistola pescate. A novembre 1968 una trota lunga un anno è stata catturata nella foce della Vistola 111 cm e peso 14,1 kg. Era un maschio, po tar lui – datato, quindi la sua massa iniziale all'inizio del viaggio di deposizione delle uova era molto maggiore. In dicembre 1973 trote della durata di un anno sono state catturate nella Vistola vicino a Tczew 108 cm e peso 16,2 kg. W 1971 La trota di mare contrassegnata è stata catturata durante l'anno, che in quattro stagioni in mare ha raggiunto la sua lunghezza 103 cm e peso 11 kg. Naturalmente, il salmone era ancora più grande a Wisła (Salmo Salar L.). J. Jokiel (WW VI 56) dà, quello 26 luglio 1954 sopra 906 km del fiume Vistola (34 km dalla foce) fu catturato un grosso maschio di lunghezza 124,5 cm e peso 21.1 kg. 19 novembre 1954 anni dopo 862 km del fiume Vistola (78 km dalla foce) un maschio è stato catturato mentre scorreva in mare dopo la deposizione delle uova. Era lungo 125 cm e peso 18,7 kg. Come scrive l'autore sopra, Negli anni Cinquanta, "Numero di pezzi di salmone, incluso nella pesca economica sulla Vistola inferiore, rispetto alla trota di mare era limitato 1-0,25% catture totali di trote di mare ". Popolazione nativa di salmone, a parte alcuni fiumi della Pomerania, nel bacino della Vistola, è stato mantenuto il più lungo a Brda e Drwęca. Attualmente ci sono casi di cattura del salmone a Wisła, se accadono affatto, questi sono decisamente molto rari. Pertanto, a mio parere, è necessario provare a ripristinare il salmone a Drwęca. Abbiamo una base per la deposizione delle uova di salmone a Jastarnia. Solo il compito deve essere portato a termine. Sarà sicuramente un rischio inferiore rispetto all'introduzione del salmone a Słupia.

Fare 1991 Nei primi giorni di febbraio, molte trote di mare sono state catturate nei fiumi della Pomerania occidentale. Erano per lo più pesci "kelta". Quest'anno la data della pesca sportiva alla trota di mare è stata posticipata di un mese prima. Resta da vedere in futuro se sia stata la decisione giusta. Tuttavia, i risultati di pesca nei primi giorni della stagione di quest'anno sui fiumi della Pomerania sono stati molto peggiori di prima. Molti fattori hanno contribuito a questo. Il fatto era sicuramente il principale, che solo meno pesce del solito è entrato nei fiumi lo scorso autunno. Bisogna fare una domanda – cosa l'ha causato. Ha ridotto il rifornimento, che è successo negli ultimi anni? Si tratta di catture industriali eccessive di trote di mare nei fiumi e vicino alle foci? (1) Questo fenomeno è temporaneo?, questa condizione continuerà, peggiorerà? Lo vedremo nei prossimi anni. A differenza dei fiumi della Pomerania, nella Bassa Drwęca l'inizio della stagione è stato molto positivo. Già nei primi giorni della stagione sono state catturate diverse dozzine di belle trote di mare, il più grande dei quali è stato misurato 102 cm, e il suo peso era 10 kg. Era una donna consumata in condizioni eccellenti. Inoltre, la trota di mare "cadde" 5-7,5 kg. Pesce più piccolo di peso inferiore a 3 kg era chiaramente inferiore. Il periodo più interessante per la pesca alla trota d'argento è ancora davanti a noi. Secondo un eccellente esperto di questo fiume e un eccellente pescatore, Wojciech Sudek di Toruń, questo periodo è la metà di aprile. A quel tempo, le trote argentate della Vistola iniziarono ad entrare a Drwęca, risalendo il fiume. L'anno scorso i miei colleghi di Toruń stavano pescando "pesciolini d'argento" sul fiume Drwęca fino a 9 kg. Quest'anno hanno speranza, che supereranno questo record, che auguro loro sinceramente.

Il fiume Drwęca

Drwęca scorre dalle colline Dylewskie situate all'altezza 191 m npm. in lontananza 2 km a sud della città di Drwęcka. Nella parte superiore scorre attraverso due laghi: Ostrowińskie e Drwęckie, nel suo corso inferiore sfocia nella Vistola ca. 6 km a est di Toruń come affluente della riva destra. La lunghezza totale del fiume, compresi i laghi, è 249 km, e l'area del bacino del fiume 5536 km2.

Drwęca ha numerosi, sebbene per lo più non affluenti molto grandi. I più importanti sono: Grabiczek (con Dylewka), Riparo (con Taborek), Il canale di Elbląg. Ilga, Poburzanka, Gizela o Gryźla, Iławek, Elszka, minerale, Bene, Brynica (con Górzanka e Pissa), Skarlanka, Struga Brodzicka, Rypienica, Struga, Ruziec.

Alcuni di loro sono tipici dei fiumi di trote, dove si riproduce la trota di mare. Una dozzina di anni fa ho visto una grossa trota di mare maschio in autunno, che scorreva nel canale di scolo dell'allevamento di trote iridee Lord Abaka nel villaggio di Rychnowska Wola, nel corso superiore del fiume tra Ostróda e Olsztynek. Ho anche visto trote di mare catturate mentre filavano nel lago Drwęckie. La trota di mare raggiunge abbastanza spesso le zone di riproduzione nei fiumi Wla e Gizela.

Il corso superiore del fiume Drwęca è un fiume di pianura, e nella pianura inferiore. Il corso del fiume è pittoresco e vario. In termini di bellissimo paesaggio, Drwęca appartiene a uno dei fiumi polacchi più belli. La sua svolta nei pressi di Elgiszewo è particolarmente bella. Una riserva naturale è stata istituita lungo l'intera lunghezza del fiume, chiamato "fiume Drwęca".

Pesca di Drwęca inferiore

Certamente, come già detto, La trota di mare raggiunge molto in alto il Drwęca, costringendo due passaggi di pesce costruiti al mulino di Lubicz e alla presa dell'acqua potabile, tuttavia, in termini di pesca, la parte inferiore del fiume è di massima importanza. La densità del pesce è massima qui e qui si ottengono i migliori risultati. Dietro il mulino a Lubicz, la larghezza del fiume a volte è da 30 fare 40 m. La corrente diventa molto veloce, fondo roccioso. I dintorni del fiume sono collinari, soprattutto da est. Il fiume serpeggia leggermente. I bordi sono piuttosto duri, inizialmente senza foreste, ma coperto da un bellissimo albero – querce, pioppo tremulo e salici giganti. Poche centinaia di metri dopo il ponte della ferrovia, sulla sinistra scorre un piccolo affluente.

Sulla sponda sinistra del fiume c'è una strada in pendenza, lungo la quale si trovano i villaggi: Gumowo e ulteriormente Nowa Wieś. L'intero episodio è un'ottima pesca alla trota di mare, soprattutto all'inizio della stagione. Sembra, che esistono anche zone naturali di riproduzione per la trota di mare. Il fondo è ancora abbastanza duro, ricoperta di ghiaia o sabbia. Di tanto in tanto, gli alberi caduti giacciono nella corrente del fiume. Alle spalle del paese di Antoniewo, sul lato destro del fiume c'è una bellissima foresta con ricchi querce e pioppi. Sul lato sinistro, alle spalle di Nowa Wieś adiacente al fiume in un breve tratto un bosco di conifere. Dietro la foresta, il piccolo ruscello Rudnik sfocia nel Drwęca. Di fronte all'insediamento denominato Kolonia Cegielnia, il fiume fa una grande curva, una volta a sinistra, poi gira a destra e serpeggia fino al villaggio di Złotoria. Dopo un ponte stradale in paese si gira a sinistra e dopo un rettilineo di alcuni metri si getta nel Wista. Quando all'inizio della stagione invernale la migliore pesca di trote di mare è la sezione Lubicz-Nowa Wieś, tre mesi dopo, a metà aprile, ci si può aspettare la trota d'argento "pasquale" nella sezione dell'estuario vicino al villaggio di Złotoria – Colonia di Cegielnia. Oltre alla trota di mare nella parte inferiore di Drwęca, puoi catturare meravigliosi arcobaleno di mare. Altri pesci vengono catturati qui per il luccio, brzany, maledizione, jazie, pesce persico e altri pesci bianchi. Ma il pesce più ricercato di Drwęca è la trota d'argento. Ci vediamo ad aprile sulle rive del fiume Drwęca!