Quando il galleggiante sta circolando nel fiume

Dove la corrente del fiume cambia direzione, e l'acqua circola sul posto, vi si tengono molti pesci, tuttavia, sono molto difficili da catturare. John Bailey ti dirà come pescare con un'esca in costante movimento trainata da un galleggiante.
La pesca con un galleggiante nel fiume è estremamente eccitante. Se solo fosse per questo, che ogni luogo può essere pescato in molti modi. Potrei facilmente elencare e descrivere almeno dieci metodi diversi qui, comunque mi limiterò alla mia tecnica preferita, vale a dire per la pesca in acque circolanti. Detrimento, che finora solo pochi colleghi hanno apprezzato questo metodo. La pesca in acque circolanti con un galleggiante è uno dei modi più efficaci per catturare quasi tutte le specie di pesci di fiume. È un po 'come pescare con l'esca sul fondo, tuttavia, il set circolante penetra in un'area molto più ampia. Il galleggiante deve essere abbastanza grande. Il terreno è impostato a questa profondità, in modo che l'esca e il piombino raggiungano liberamente il fondo. L'esca, tuttavia, non rimane mai troppo a lungo in un posto. Circola lentamente sul fondo, perché il galleggiante galleggiante la trascina costantemente dietro di sé. Questo metodo richiede un po 'di pratica, tuttavia, è molto efficace. Avremo bisogno di una canna abbastanza lunga, lunga almeno 4 metri, e peschi abbastanza vicino alla riva, la posizione ideale è un'ansa tranquilla del fiume con acqua che circola lentamente tra uno e tre metri di profondità. Il terreno è sempre impostato un po 'più grande della profondità effettiva della pesca (dipende dalla velocità della corrente e dalla profondità del sito). L'acqua circolante solleva il galleggiante, che tira l'esca, e questo a sua volta si sposta sopra il fondo e cerca attivamente i pesci. Il galleggiante è attaccato alla linea in due punti (sopra e sotto). Teniamo la canna sempre sollevata, in modo che la linea tra la punta e il galleggiante sia sempre leggermente tesa. Se il galleggiante si ferma in qualche punto, lo lasciamo riposare sull'acqua per mezzo minuto o addirittura per un intero minuto, quindi sollevare leggermente il terminale verso l'alto e lasciare che il galleggiante circoli nuovamente nel flusso dell'acqua. I morsi sono generalmente molto visibili. Sono facilmente distinguibili dal gancio sul fondo, perché poi il galleggiante entra in acqua molto lentamente.

Fondo pulito

Nel metodo descritto, i grandi galleggianti piuma e i galleggianti avon funzionano molto bene. La dimensione del galleggiante dipende solo dalla profondità della pesca. L'esca è per lo più vermi bianchi, Casi o la carne di pane impastata su un gancio. È attratto da palline di esche molto piccole, che le lanciano leggermente contro il flusso.
La pesca attiva in acque a circolazione lenta è più efficace in autunno e in inverno, quando le prime gelate e l'aumento del livello dell'acqua avevano già ripulito il fondo della pesca dalla vegetazione acquatica in decomposizione. Questo metodo funziona perfettamente, quando il fondo dell'ansa del fiume è perfettamente sgombro. Solo allora puoi contare sul successo. Pesca sul passo, anche nell'acqua circolante, causa sempre molte difficoltà. I morsi falsi sono i peggiori. Quando si pesca vicino al fondo, l'amo cattura i detriti delle piante, ramoscelli, radici e scompare sott'acqua dopo un po '. Dopo alcune accuse, però, la pesca si fa conoscere con certezza, puoi anche orientarti, a quali luoghi dovresti prestare particolare attenzione. Tuttavia, il galleggiante scompare di tanto in tanto dalla superficie liscia dell'acqua, e questo mi guida ogni volta, al tremore degli atri del cuore. Sono abbastanza sicuro che sia un gancio, perché il galleggiante si nasconde troppo lentamente sotto l'acqua, eppure balbetto.

Ogni marmellata non necessaria provoca ansia nella pesca e spaventa il pesce, e questo dovrebbe essere evitato a tutti i costi. Troppi inceppamenti non necessari, che il pesce scappi da un posto simile. Allora come si pesca? Ci sono solo due possibilità: marmellata solo alcuni morsi o reagisci con una marmellata, senza pensarci troppo ogni volta che il galleggiante affonda. Sono un sostenitore del primo metodo.

Ogni decima obiezione

Un altro problema, che mi tormenta sempre vicino all'acqua, Prepara una grossa esca e aspetta di prendere un grosso pesce? Opti per una piccola esca, pescare quanti più pesci possibile e sperare, che qualche arte più grande sarà tra loro? Forse la soluzione migliore è cambiare di tanto in tanto la dimensione dell'esca. Sto facendo quanto segue: nove volte ho lanciato la canna con la piccola esca sull'amo, mentre ogni decimo lancia il pesce con un'esca molto più grande. È difficile da credere, ma di solito prendo il pesce più grosso con ogni decimo lancio della canna.

È molto più difficile prendere una decisione diversa – pescare costantemente nello stesso punto quando nulla cattura, o cambiare frequentemente la pesca? Ci sono molte ragioni, in modo da non cambiare una volta il luogo selezionato. Se non ho morsi, mi spiego, che forse non ci sono pesci nella pesca a questo punto per caso, e non è detto, che a pochi metri o oltre la prossima curva del fiume, avrò dei grandi morsi. A volte un cambio di pesca ha successo, Nella maggior parte dei casi – Tuttavia, no. Spesso il pescatore è convinto, che avrebbe fatto di meglio, quando rimane nel luogo prescelto. Dopotutto, è tentato di farlo, per attirare i pesci, e se sono già nel terreno di caccia – per incoraggiarli a foraggiare. Rimango nella pesca prescelta, se ho anche solo un pizzico di speranza, che prenderò un po 'di pesce in questo posto. Mentre aspetto i morsi, faccio tutto, per provocare il pesce a nutrirsi. Prendilo, anche il minimo morso rafforza la mia convinzione, che sarebbe stato meglio restare lì e lasciare che il galleggiante girasse ancora un po 'sul fiume.

Pesca in curva con acqua circolante, la discesa della linea è controllata dal dito indice (come quando si pesca con un'ostetrica classica). Ogni volta che tieni premuto (UN) il galleggiante è posto obliquamente sulla superficie, e l'esca sale sul fondo. Dopo aver tolto il dito dalla bobina del mulinello (B) Il galleggiante riprende a circolare liberamente lungo l'ansa del fiume. La distanza tra il galleggiante e il "peso del fondo" deve essere leggermente superiore alla profondità effettiva della pesca.

Galleggianti per la pesca in curve con acqua circolante. Da sinistra: moderno "Crystal Avon" per acque limpide; "Loafer" per esche forti e pesanti; Galleggiante di balsa Avon; un semplice galleggiante in stick per acque calme; Galleggiante "Wire Stern Stick" per acque agitate.

8/8 - (1 votazione)

One thought on “Gdy spławik krąży w rzece”

  1. Bywa że spławiki leżą w wodzie i mimo dobrego dociążenia nadal źle się zachowują. Może komuś pomoże coś takiego że wtedy trzeba przetrzeć żyłkę zwykłym płynem do naczyń prawdopodobnie może być brudna i dlatego też spławik może leżeć w wodzie i nie stawać. Wiele osób na rybach wyrzuca dobry spławik bo myśli że się uszkodził a to bywa że wina żyłki a w zasadzie brudu na niej. Warto o tym też pamiętać.

Comments are closed.